cosè il Customer Lifetime Value

Customer Lifetime Value: cos’è e cosa devi conoscere

Introduzione

Il Customer Lifetime Value è un indicatore di misura della spesa generale e della potenzialità di spesa di un cliente di una qualsiasi azienda in un periodo di tempo preciso o una stima su un periodo futuro, può essere tracciato, calcolato e predetto attraverso dei dati che si possono raccogliere in base al comportamento del cliente.

Questo calcolo, rappresenta un modo fondamentale per ottimizzare la spesa di ogni singolo cliente di un’azienda o un business ed è molto importante conoscerne le basi per migliorare il funzionamento di una strategia di marketing o incrementare le vendite di prodotti e servizi, ma non solo, è utile anche per conoscere i margini con cui si possono affrontare degli investimenti o coprire delle spese.

Le opportunità del Customer Lifetime Value

Per comprendere semplicemente il Customer Lifetime Value, è necessario identificare il motivo per cui questo valore è sempre più centrale anche in un processo di digitalizzazione di un business.

Quando un’azienda desidera acquisire clienti, ci sono dei costi da sostenere, solitamente soprattutto pubblicitari, non solo, tutta la parte della comunicazione deve essere concentrata a trasmettere il corretto messaggio, con il linguaggio ideale per il pubblico di riferimento.

Ecco quindi che, guardando dentro, e non sempre al di fuori, si possono trovare grandi opportunità con i clienti che già sono attivi, piuttosto che cercarne sempre di nuovi, ottimizzando quelli che già si hanno, valutandone i comportamenti e la frequenza di spesa, creando magari delle liste di clienti che si differenziano per quanto hanno speso in un lasso di tempo ben definito e quanto potrebbero spendere in previsione futura, continuando a comprare con quella frequenza di acquisto.

Come calcolare il Customer Lifetime Value

Andiamo a vedere brevemente nella pratica come si calcola il Customer Lifetime Value, essendo un valore tangibile e non misurato in termini astratti, e come si può ottimizzare.

Aggiornando costantemente i dati di ogni cliente, il valore si può ricavare conoscendo i profitti generati dal cliente e diminuendo la spesa di acquisizione del cliente, ovvero quanto si è speso per fare diventare quel contatto un cliente e il costo del prodotto o servizio offerto, per fare una previsione, invece, vanno valutate anche la frequenza e la modalità di acquisto.

In generale, è ben comprensibile che nel caso di rapporti continuativi di vari anni con un cliente, è molto semplice arrivare al calcolo in maniera più lineare, come nel caso di una membership o pagamenti ricorrenti come un abbonamento.

Per migliorare il Customer Lifetime Value è consigliato agire sulla cura del cliente, in maniera tale da ascoltare sempre meglio i bisogni e soddisfarli, apportando periodicamente evoluzioni, se necessario, focalizzandosi sui margini tra i costi e profitti, per controllare il business in maniera sostenibile.

Conclusioni

Mi auguro che questo articolo ti sia servito a comprendere meglio cosa sia il Customer Lifetime Value e che tu possa utilizzare queste informazioni per le tue esigenze personali al meglio.

Ti invito inoltre a visionare e leggere altri articoli sul mio blog, che potrebbero rivelarsi molto interessanti ed esaustivi per te, se ti interessano contenuti relativi alla digitalizzazione.

Ti ringrazio per la lettura ed ora non mi resta che augurarti buona digitalizzazione!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *