digitalizzare la propria azienda

Non devi Digitalizzare, devi Trasformare

In Italia negli ultimi tre mesi si è parlato (e si parla) molto di digitalizzazione e (purtroppo) grazie al COVID il tema è esploso facendo partire il solito tran-tran mediatico.

Tutti parlano di “digitalizzare il proprio business”, di “usare il digitale per ripartire”, senza rendersi conto che si corre sempre più il rischio di trasformare il tutto in una sterile sequenza di luoghi comuni, una banalizzazione esagerata che porta l’ignorante di turno a pensare:

“Si ok, alla fine basta inserire qualche strumento tecnologico nel mio processo ed è fatta!”

Già si intravedono i primi guru con il corso da 19,90€ dove ti spiegano per filo e per segno la formula magica per risolvere i tuoi problemi, le prime guide per rendere la tua azienda “full-remote” e i primi prodotti per permettere di mettere “in cloud” la tua attività in pure stile Divino Otelma.

Queste figure uccidono tutto quello che la digitalizzazione deve essere, adottare in maniera superficiale o addirittura inserire senza una giusta analisi degli impatti nuove tecnologie all’interno di un processo, può essere devastante.

Il digitale da solo non basta

Prima degli strumenti, prima delle strategie, prima delle analisi, ci vuole una nuova cultura aziendale.

Una trasformazione che nasce dalle radici e si espande fino alle più piccole foglie. Non bisogna e non basta “digitalizzare” il quotidiano, bisogna ripensare, reinventare tutte le proprie attività in ottica digitale.

Nessuno escluso

Chi potrà tirarsi indietro davanti alla sfida che è stata lanciata da questo 2020?

Nessun settore è immune, nessun business può dirsi in salvo.

Quando soffia il vento del cambiamento, alcuni costruiscono muri, altri mulini a vento.

Tu a che gruppo appartieni?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *